Più di 32mila “spettatori“ per la stagione in streaming del Teatro Comunale di Carpi

Più di 32mila “spettatori“ per la stagione in streaming del Teatro Comunale di CarpiHa sfiorato i 32mila “spettatori” la stagione on-line del Teatro Comunale, cioè la programmazione in streaming – causa pandemia – di produzioni registrate sul palcoscenico cittadino: per ciascuno dei nove titoli, proposti gratuitamente, la media è dunque di circa 3.500 visualizzazioni, anche se com’è naturale alcuni spettacoli hanno raggiunto cifre doppie. Come il musical di San Silvestro (“Broadway Celebration”), che ha superato i settemila clic; quasi altrettanti li ha totalizzati il non facile ”Anima smarrita”, ammaliante recital dantesco con gli straordinari Alessio Boni e Marcello Prayer.

Molto “vista” anche Lella Costa (oltre cinquemila) in “Questioni di cuore”, efficace interpretazione di lettere e relative risposte dell’omonima rubrica curata da Natalia Aspesi sul “Venerdì di Repubblica”, proposto in occasione della Festa internazionale della donna.

Piuttosto bene anche le proposte musicali: quasi 4.000 visualizzazioni per il concerto che il pianista Carlo Guaitoli, Direttore artistico del teatro, ha donato alla propria città; poco sotto le 3.000 la non facile “Via Crucis” di Liszt; e anche considerando che non tutti i video sono stati disponibili per lo stesso tempo, e alcuni su altri canali comunali oltre ai due del Teatro, viene registrato con soddisfazione che le altre proposte hanno comunque totalizzato l’equivalente di tre serate da teatro “tutto esaurito”.

Commenta Guaitoli: «E’ stata un’esperienza completamente nuova, ma molto stimolante: abbiamo reagito al dramma delle chiusure secondo me nel modo migliore, allestendo, con particolare attenzione alla qualità tecnica, spettacoli di spessore, tra i quali tre importanti prime nazionali. Il riscontro dei dati dà l’idea di un seguito notevole e di una comunità che si è stretta intorno a noi e si è ulteriormente allargata in questo frangente. Voglio ringraziare gli spettatori che ci hanno seguiti, nonché tutti i collaboratori, i tecnici e l’Amministrazione comunale per aver permesso tutto ciò. Siamo ora al lavoro con grande energia per offrire al pubblico un’estate particolarmente ricca di spettacoli finalmente dal vivo, una sorta di stagione teatrale all’aperto, per dare ossigeno alla grande voglia che c’è di respirare arte senza schermi davanti».

In attese delle proposte estive, alcuni concerti della stagione appena conclusa saranno di nuovo disponibili sui canali social del Teatro: quello natalizio del Maestro Guaitoli, il duo Mercelli-Sanzin e la citata “Via Crucis”.